Maximo Roma: Parsec punta su Immedya per la digital domination del nuovo centro commerciale

ROMA – La società titolare del ​Maximo Shopping Center,​ la Parsec del gruppo Unicredit, ha scelto il g​ruppo Immedya​ per la digitalizzazione del nuovo mall che prossimamente aprirà a Roma in via Laurentina: 60 mila metri quadrati di superficie che ospitano 170 unità commerciali, tra i quali 30 ristoranti, un supermercato, un multisala della Uci Cinemas, un fitness center di 2.100 metri quadrati della McFit, un superstore della Decathlon, il nuovo store dell’As Roma, un megastore da 7mila metri quadrati della Primark e altri 130 punti vendita.

Attraverso la divisione YTEC​, che ha fornito gli impianti digitali, e il ​network Medya​, che gestisce le pubblicità, il gruppo Immedya è presente nello shopping mall Maximo con dieci totem e quattro ledwall di ultimissima generazione, impianti installati nelle aree food e lungo le gallerie dell’immenso centro commerciale. I totem, dotati di sistema wayfinding, orientano i visitatori nel percorso di shopping, combinando la tradizionale funzione della segnaletica a messaggi di informazione e promozione del centro commerciale. I quattro ledwall veicolano il corporate advertising con una comunicazione dal grande impatto scenografico.

«Per quella che si annuncia come l’apertura di attività più grande del 2020 in Italia, abbiamo scelto il meglio della tecnologia digitale esistente», spiega ​Roberto Cocca​, ​Ceo e founder del gruppo Immedya​. «Dalla colonna digitale al ledwall orizzontale, dal Moyad, una struttura cubica altamente performante che restituisce una comunicazione con un design tridimensionale, fino all’innovativo ledwall trasparente, i visitatori saranno catturati da immagini ad altissima risoluzione che trasformano l’informazione pubblicitaria in esperienza emozionale. Le nostre installazioni hanno il pregio di valorizzare il centro commerciale con soluzioni all’avanguardia, armonizzando l’aspetto architettonico e i vasti spazi presenti nello shopping mall».