cultura organizzativa e crescita aziendale

In che modo la cultura organizzativa aziendale salverà le aziende

Ogni azienda ha una sua cultura organizzativa che guida i dipendenti nell’assunzione di determinati comportamenti in specifici contesti. Nel nostro articolo sul benessere organizzativo abbiamo approfondito l’importanza delle relazioni umane all’interno delle aziende e abbiamo sottolineato come un giusto approccio culturale può fare la differenza per ogni organizzazione, piccola, media e grande. 

Oggi parliamo di cultura organizzativa e delle attività che le aziende dovrebbero mettere in campo per costruire un’azienda orientata al benessere dei dipendenti e alla crescita sostenibile del business. 

 

Cultura organizzativa: partiamo dalla definizione

La motivazione delle persone è alla base della creazione di una solida cultura aziendale. La cultura organizzativa incide positivamente sull’efficienza dell’organizzazione e contribuisce sviluppare un miglior benessere delle persone. La motivazione aumenta quando vengono condivisi ideali e vengono portate avanti attività che contribuiscono a creare un valore più grande per l’individuo. 

La cultura organizzativa è il risultato di approcci psicologici, sociologici ed antropologici che permette alle aziende di creare un clima organizzativo costruttivo e propositivo utile allo sviluppo di progetti. 

Secondo Edgar Schein, Professore emerito di management alla Sloan School Of Management del Massachusetts Institute of Technology, la cultura rappresenta un insieme di capacità che determinano il comportamento di una persona. La cultura influenza sia il modo di agire individuale che quello collettivo.  In un’organizzazione la cultura determina il comportamento dei dipendenti, guida strategie, contribuisce a definire obiettivi e modalità d’azione. 

I valori e le modalità di pensiero sono determinati dal bagaglio culturale di ogni singola persona e dalle esperienze accumulate nel corso della vita, privata e lavorativa. 

 

La cultura e l’errore nella cultura organizzativa di un’azienda

Per rendere un’organizzazione più efficiente nei processi ed efficace nell’indivudazione delle strategia di crescita è molto importante comprendere il ruolo centrale della cultura nella vita organizzativa

Fabio Santini ha sottolineato il ruolo chiave della cultura organizzativa evidenziando l’importanza di assicurare ai collaboratori uno spazio per imparare a migliorarsi senza aver paura di commettere errori

Commettere errori infatti è la più grande opportunità per un’azienda. Premiare il rischio e il fallimento guida l’azienda verso fette di mercato nuove e permette ai leader di guardare oltre. 

Non è la mancanza di talento che rallenta la crescita di un’azienda ma la mancanza di cultura aziendale. Una cultura aziendale solida è quella capace di fare della valorizzazione delle persone una mission aziendale, un obiettivo che va a braccetto con gli altri obiettivi di business. 

Le aziende di oggi devono parlare di valori, di cultura, di growth mindset e non solo di fatturati. La volontà di imparare, la capacità di fallire e di risalire dal fallimento aiuta a prendere coraggio per fare cose mai pensate prima, che generano nuove opportunità ed innovazione. 

 

 

Le strategie utili a costruire la cultura organizzativa

Per sviluppare strategie utili alla crescita aziendale è fondamentale utilizzare gli strumenti giusti. Vediamoli insieme. 

  • La percezione dei collaboratori
    I dipendenti che hanno una buona percezione dell’azienda sono coloro che lavorano con maggiore motivazione. Essere consapevoli del proprio valore e delle proprie responsabilità contribuisce allo sviluppo di approcci proattivi al lavoro e di sentimenti positivi che inevitabilmente influiscono favorevolmente su ogni membro del team di lavoro.
  • Collaborazione e condivisione
    La percezione positiva dell’azienda permette di creare un ambiente di lavoro collaborativo. Un gruppo organizzato che conosce la mission, la vision aziendale ed è coinvolto nelle scelte strategiche interne contribuirà a dare vita ad un clima sereno e stimolante migliorando la percezione nei confronti del management aziendale. Quando i collaboratori hanno l’opportunità di mettere a frutto le loro competenze sono ancor più motivati ad agire, individualmente e in gruppo.
  • Incoraggiare il benessere
    Molto spesso le aziende credono erroneamente che il raggiungimento di risultati importanti e l’aumento di fatturato siano gli unici obiettivi a cui lavorare. Tuttavia il legame tra motivazione e performance permette di migliorare il benessere degli individui e di superare il concetto di aumento di fatturato inteso esclusivamente come attività di business. Incoraggiando il benessere individuale si ha una maggiore soddisfazione dei collaboratori e delle performance.

 

Growht Mindset e attività che promuovono la cultura organizzativa

In un processo di creazione di una cultura organizzativa condivisa il mindset, ovvero l’impostazione mentale, svolge un ruolo chiave: la modalità di approccio ad una nuova sfida è più rilevante delle capacità tecniche

Un individuo che approccia in maniera negativa i fallimenti è più portato a non percorrere ulteriori strade e a rinunciare a qualunque forma di miglioramento personale per timore di fallire. Chi invece ha la voglia di migliorarsi e vede il miglioramento e la crescita come un’opportunità da non perdere, è predisposto maggiormente a superare nuove sfide per raggiungere obiettivi sempre più lungimiranti e importanti.

 

To do dell’impresa sostenibile 

Oltre al growth mindset (approccio di ecrescita) ci sono una serie di strumenti di cui dispongono le aziende per rafforzare la cultura organizzativa e permettere di condividerla ad ogni livello aziendale. 

  • Condividere i valori aziendali. I valori aziendali devono essere condivisi con tutti i dipendenti attraverso incontri aziendali e meeting individuali. Questa attività ha un ruolo chiave anche in fase di recruiting in quanto consente di selezionare professionisti che sposano determinati valori.

  • Trascorrere il tempo (libero) con i propri colleghi. Trascorriamo la maggior parte del nostro tempo in ufficio e con i nostri colleghi. Condividere del tempo, al di fuori di quello lavorativo con i propri collaboratori o colleghi rafforza i rapporti e la voglia di collaborazione. Di conseguenza aumenta la motivazione e il successo dell’intera azienda.

  • Premiare il raggiungimento di obiettivi e risultati. Per puntare ad obiettivi sempre più ambiziosi e rafforzare la motivazione dei dipendenti il riconoscimento da parte del manager è fondamentale. Un dipendente nel momento in cui si sente gratificato del lavoro svolto si sentirà ancor più incentivato a fare meglio.

  • Ascoltare i bisogni dei collaboratori. La centralità delle persone ha, come abbiamo illustrato in precedenza, un ruolo primario nello sviluppo della cultura aziendale. Per tale ragione è importante saper ascoltare le esigenze personali dei dipendenti così da offrire servizi e vantaggi ad ogni membro dell’azienda. 

  • Creare connessioni. La cultura aziendale si basa sulle relazioni e sulle connessioni tra dipendenti ed è per questo che è indispensabile prevedere anche attività di team building per potenziare le relazioni interpersonali e creare un clima di fiducia, stima e rispetto reciproco.

Una solida cultura organizzativa accresce il valore aziendale e la percezione che le persone hanno di una specifica organizzazione. 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su
La forza del Gruppo Immedya risiede nelle persone: dipendenti, stakeholder, fornitori e partner.
Il pieno coinvolgimento di tutti è l’unica strada per il miglioramento continuo.
Rimettiamo le persone al centro.
Non c’è azienda senza l’energia delle persone.
Seguici su